VETEMENTS: THE LO-FI TASTE REVOLUTIONIZING THE FASHION WORLD

BANNER

Take a collective of designers made in Anversa, one of them, the creative mind of the group, to which owes most of his training to headquarters Maison Martin Margiela, where he collaborated for years. Take also a totally detailed research on the concept of DRESS.

Prendete un collettivo di designers made in Anversa, di cui uno, la mente creativa del gruppo, deve gran parte della sua formazione al quartier generale di Maison Martin Margiela, dove ha collaborato per anni. Prendete poi una ricerca minuziosa e totale sul concetto di ABITO.

Schermata 2016-01-12 alle 12.54.43

It is exactly about dresses we are talking about, no concept of seasonality or trend, simply dresses, understood as individual pieces, and through which to interpret the relationship between form and material. Take the famous Parisian gay sex club, Le Depote, at the gates of Marais, run-down and smelly, or a chinese restaurant in the heart of Belleville, and put in a dozen of youngsters chosen directly from the streets; unusual faces, girls interrupted, boys next door, crooked teeth, too crooked noses, faces marked, androgyny. The uniqueness of truth. Add everything with a respectable parterre, example like Kanye West and Jared Leto.

Già, perché è di abiti che stiamo parlando, nessun concetto di stagionalità o tendenza, semplicemente vestiti, intesi come pezzi singoli, e attraverso cui interpretare il rapporto tra forma e materia. Prendete un famoso sex club gay di Parigi, la Depote, alle porte del Marais, fatiscente e maleodorante, o un ristorante cinese nel cuore di Belleville, e metteteci dentro una dozzina di giovani scelti direttamente dalla strada; facce insolite, ragazze interrotte, ragazzi della porta accanto, denti storti, nasi troppo grandi, volti segnati, androginia; l’unicità della verità. Poi condiamo il tutto con un parterre di tutto rispetto, Kanye West e Jared Leto giusto per citarne un paio.

Schermata 2016-01-12 alle 12.53.42

Luxury that mixes with the precarious, the exclusivity with the everyday life, but when creativity calls, you know, boundaries befall. There are no good looking or bad looking, rich or poor. The common denominator is curiosity; it must have awakened a lot of VETEMENTS, and for now without letting down expectations. The brand has been active for 4 years already, but is in the last two seasons that has gone from anonymity to “what does it post”. Exactly, because it was the most discussed collection last year, in a short amount of time it was being sold in the most important stores around the world, and worn by big fashion icons such as Rihanna, becoming so an object of desire for all fashion lovers around the globe that would do anything to grab even just one piece of the French brand’s collection.

La creme della creme che scende in basso, il lussuoso che si combina con il precario, l’esclusività con la quotidianità. Ma quando la creatività chiama, si sa, i confini si abbattono, non esistono belli e brutti, ricchi e poveri. Il comune denominatore è curiosità, e deve averne destata molta VETEMENTS, e per ora senza deludere le aspettative. Il brand è ormai all’attivo da 4 anni, ma è nelle ultime due stagioni che è passato dall’anonimato a “cosa pubblica”. Già, perché è stata la collezione più discussa dell’ultimo anno, e in breve tempo è stata venduta a tutti gli stores più importanti del mondo, e vista addosso a star modaiole come Rihanna, diventando oggetto di feticcio per tutti i fashionisti del globo, che farebbero a gara per accaparrarsi anche un solo pezzo del brand parigino.

Schermata 2016-01-12 alle 12.55.10

Who is behind all of this? As said before, a group of Flemish designers chose anonymity as a common denominator of the brand; at the top Georgian brothers Gavsalia, from which one, Demma, creative mind of the group, passed from anonymity to stardom in a split second when he was chosen to be the creative director of Balenciaga, and for about a month that was the only thing that the fashion system was talking about.

Ma chi c’è dietro tutto ciò? Come ho gia detto prima, un gruppo di designers fiamminghi che hanno scelto l’anonimato come comune denominatore del brand ( scelta di Margeliana memoria), con a capo i due fratelli georgiani Gavsalia, di cui uno, Demna, mente creativa del gruppo, è passato dall’anonimato alla celebrità in un nano secondo, quando è stato eletto come nuovo direttore creativo di Balenciaga, e per almeno un mese negli ambienti del fashion system non si è parlato d’altro.

Schermata 2016-01-12 alle 12.55.36

“-We work with clothes and about clothes-”

This is the definition of Gavsalia when they ask him to “tell” the story about the aesthetic vision of his collections. But this is the point, no story exists. They are not collections that narrate a particular vision or suggestion; it is all about the dresses, as the name of the brand suggests (Vetments in French means “garments”). The concept is in the dress itself, as it being matter in space, a perfect example of construction and at the same time deconstruction. An immediate approach: direct, without filters, without adjustment, censorship and finishing’s. Beyond time and trends, and for this matter it is revolutionary. Classic pieces like shirts and maxi coats, paired with oversized jumpers and t-shirts with written ANTWERPH, becoming the hit must-have. Everything revisited and deconstructed to express at best the creativity and the excellent sartorial capabilities of the designers behind the brand. Revisited and distorted dresses, but with a functional, pragmatic base; therefore capable of enjoying of its own fortune even if taken individually. So no assembly aimed at creating pre-set outfits, but the objective is to create a real wardrobe of unique pieces.

“- We work with clothes and about clothes-”

Questa la definizione di Gavsalia a chi gli chiede di “raccontare” la visione estetica delle sue collezioni. Ma il punto è proprio questo, che la storia non c’è. Non sono collezioni che narrano una particolare visione o suggestione, sono gli abiti e basta. Come il nome stesso del brand ci suggerisce (Vetements in francese significa vestiti) il concetto è nell’abito stesso, nella suo essere materia nello spazio, esempio perfetto di costruzione e decostruzione al tempo stesso. Un approccio immediato, diretto, senza filtri, senza aggiustature, censure, rifiniture. Al di la del tempo e delle tendenze, e per questo rivoluzionario. Pezzi classici come camicie e maxi coat, combinati a felpe oversize e t-shirt con la scritta ANTWERPH, diventato il pezzo IT dell’ultimo anno. Il tutto rivisitato e destrutturato, per esprimere al meglio la creatività e le eccellenti capacità sartoriali dei designer dietro al brand. Abiti rivisitati e distorti certo, ma con una base funzionale, pragmatica, capaci quindi di godere di fortuna propria anche se presi singolarmente. Quindi nessun assemblaggio volto alla creazione di outfits pre impostati, ma l’obiettivo è quello di creare un vero e proprio guardaroba di pezzi singoli.

Schermata 2016-01-12 alle 12.55.50

“I would like to see wearing our collections all those women that follow their needs, not those that just follow trends”.

These are the words from Gavsalia in regards to his admirers, demonstrating yet again his taste for concrete and for the “do it yourself”. It only remains to wait for the next collection and be fascinated by the shameless immediacy of these new creative geniuses.

And, let’s admit it, we really needed it.

 

“Mi piacerebbe che ad indossare le nostre collezioni non siano donne che seguono le tendenze, ma donne che seguono le loro esigenze”.

Queste le parole di Gavsalia in merito alle proprie estimatrici, dimostrando per l’ennesima volta il suo gusto per il concreto e per il “do it yourself”. Non ci resta quindi che attendere la prossima collezione e lasciarci “affascinare” dall’immediatezza sfrontata di questi nuovi geni creativi.

E, ammettiamolo, ne avevamo davvero bisogno.

Schermata 2016-01-12 alle 12.54.23

 

Vetement will be available on TESSABIT very soon. Stay tuned!

Vetement sarà prossimamente disponibile in esclusiva su TESSABIT. Seguici per essere informato su ogni anteprima!

 

 

Comments are closed.