Fashion soldiers // Camouflage

Camouflage Valentino Garavani Tessabit

Fashion really seems a huge and endless battlefield.
But no bombs here, only silk and stilettos.
Look, for example, the models while they walk in a fashion show. Do they look like brave soldiers marching fast towards the enemy? Maybe a little thinner, taller and more chic than we are used to seeing.
Some also have the same relaxed and happy expression of an army general or anyone who is thinking “To get into this dress I ate salads for a month, if I catch you I eat you all!”.
they are not completely wrong. Try to run from one show to another, passing in front of the windows of pastry shops with no chance to stop and take a look or walk on those heels in front of hundreds of people who are watching you staying comfortably seated to enjoy the show.
Not to mention the fact that the new technology complicates everything.
Lately, the brands offer the public a chance to enjoy the fashion show directly from home, so thanks to the streaming all the fashion shows are live, in real time, all over the world.
How to say, every little mistake could be transformed into a colossal poor figure in the world. But luckily in fashion every time you fall you always raise.
There are no dead or wounded, probably only a few sprained ankle. but these are the drawbacks of the trade.

Valentino_camouflage

Or have you ever heard the sound of the cameras of dozens of photographers huddled at the end of the catwalk?
It ‘a noise very similar to that of the machine guns in the American films. And every time we come to think: “Well, now someone will die.”
Often Fashion has remained so fascinated by the war that turned it into pure inspiration, creating a very interesting trend such as the Camouflage.
We have seen it everywhere, in every color, size and shape.
At first shyly appeared in several collections and then it wins the most famous catwalks and the most interesting streetstyle.
We have seen it on any item, accessory and fabric. On any physical.
On any man. On any woman.

Valentino_camouflage_bag

But there is only one Camouflage that will go down in history for its beauty and its simplicity: we speak of course of the Valentino one. Draws on the classic shades of green, but the color mixes with the strongest and most courageous colors as fluo transforming it into a very trend.
It seems simple to use but it is not at all.
So here are some steps to keep in mind when using it:
-Never combine it with other patterns.
-Never combine it with other camouflage prints.
-Never combine it with accessories too aggressive. Rambo style is not chic at all.

Valentino_camouflage_jacket

If you have not already a camouflage item in your wardrobe now it’s the right time to buy it!
The choice can be difficult but Valentino is always the right answer.
Who knows, maybe even Private Ryan wore Valentino.

Valentino_camouflage_rocktud

Versione Italiana

In fondo la Moda sembra realmente un enorme ed infinito campo di battaglia.
Niente bombe però, solo seta e tacchi a spillo.
Guardate per esempio le modelle mentre sfilano, non vi sembrano dei coraggiosi soldatini che marciano veloci verso il nemico? Forse un po’ più magri, più alti e più chic di quelli che siamo abituati a vedere.
Alcune hanno anche la stessa espressione felice e rilassata di un generale dell’esercito o di chi sta pensando “Per entrare in questo vestito ho mangiato insalatine per un mese, se vi acchiappo vi sbrano tutti!”.
Non hanno nemmeno tutti i torti, provate a correre da una sfilata ad un’altra passando davanti alle vetrine delle pasticcerie senza nemmeno la possibilità di fermarsi a dare un’occhiata o a camminare su quei tacchi vertiginosi davanti a centinaia di persone che vi osservano attentamente stando comodamente sedute a godersi lo spettacolo.
Per non parlare poi del fatto che la nuova tecnologia complica tutto.
Ultimamente i brand offrono al pubblico la possibilità di godersi il fashion show direttamente da casa, quindi grazie allo streaming tutti i defilé sono live, in tempo reale, in tutto il mondo.
Come dire, ogni piccolo errore si potrebbe trasformarsi un una colossale figuraccia a livello mondiale. Ma per fortuna nella moda ogni volta che si cade ci si rialza sempre.
Non ci sono morti o feriti, probabilmente solo qualche caviglia slogata. Ma questi sono gli inconvenienti del mestiere.

Valentino_camouflage_shirt

Oppure avete mai ascoltato il suono delle fotocamere delle decine di fotografi ammassati alla fine delle passerelle?
E’ un rumore molto simile a quello delle mitragliatrici nei film americani. Ed ogni volta ci vien da pensare: “Ecco, ora qualcuno ci lascia le penne”.
Spesso la Moda è rimasta così affascinata dai militari da averli trasformati in pura fonte d’ispirazione dando vita a trend interessantissimi come ad esempio quello del Camouflage.
Lo abbiamo visto ovunque, in ogni colore, grandezza e forma.
E’ comparso timidamente in alcune collezioni per poi conquistare le passerelle più famose e streetstyle più interessante.
Lo abbiamo visto su qualsiasi capo, accessorio e tessuto. Su qualsiasi fisico.
Su qualsiasi uomo. Su qualsiasi donna.

Valentino_wallet

Ma c’è un solo Camouflage che passerà alla storia per la sua bellezza e la sua semplicità: parliamo ovviamente di quello firmato Valentino. Riprende le classiche tonalità del verde ma le mixa con colori più forti e coraggiosi come quelli flou trasformandolo in elemento di grande tendenza.
Sembra semplice da usare ma non lo è affatto.
Ecco allora alcuni accorgimenti da tenere bene a mente quando lo si utilizza:
Mai abbinarlo ad altre fantasie.
Mai abbinarlo ad altre stampe camouflage.
Mai abbinarlo con accessori dallo stile troppo aggressive. Sembrare Rambo non è affatto chic.
Se non avete ancora nel vostro armadio un capo camouflage correte subito al riparo!
La scelta può essere ardua ma Valentino è sempre la risposta giusta.
Chi lo sa, magari anche il soldato Ryan vestiva proprio Valentino.

Valentino_camouflage_rockrunner

Comments are closed.