#GRTnyc17: Givenchy is changing fashion’s minds

Givenchy

September and fashion have a special connection, it is like an awakening of senses after the summer.

Lights out last drink in Ibiza and it is bounced back into the frenzy of fashion week, which, let’s face it, we were missing.

To put a little ‘spice to the situation, Riccardo Tisci who last week announced some news that made us think.

After moving the fall-winter fashion show in New York, he has announced that it would be open to the public. On September 11 next Givenchy reserve 1,200 invitations to the “normal people”. Specifically, the first 820 tickets are reserved for first arrived at the site created in partnership with nycgo.com. 280 tickets are reserved for students and teachers from schools of fashion Fit, Parsons, Pratt Institute and the School of Fashion, and the last remaining 100 tickets are intended for residents living near the location of the event. “On September 11 – said Tisci WWD – is a very mild day for America, and so the show will be a celebration dedicated to a large family and love.

Spread the love seems to be diktak of the season, and to complete the picture there will be performances of Marina Abramovic.

The news spread within seconds and is immediately born a bipolar background: who does not want to learn to share Fashion with normal people and those who accept with joy this change.

The certainty is that the fashion industry is moving from time toward a “democratization” of content, down from the pedestal and remove the aura of untouchability. Why, after all, you have to sell. And we are sure that behind this move there is a clever amplification strategy, 1200 will boost smartphone definitely better hashtag #GRTnyc17 rather than a few hundred.

And those who complain of the lack exclusivity dell’evento.. do you remember the existence of the live streaming from a few years?

Tickets are flown away in a few hours, but it will be curious to observe this social experiment, even on the other side of the ocean.

Of one thing we are sure, it will be the largest ever World Poser Reunion.

And to the lucky ones who managed to grab the ticket: let’s breathe Fashion deeply.

Givenchy FW15 Menswear

Versione Italiana

Settembre e la moda hanno un legame particolare, un risvegliarsi di sensi dopo il torpore estivo.

Si spengono le luci dell’ultimo aperitivo ad Ibiza e si viene rimbalzati nella frenesia delle fashion week, che, ammettiamolo, ci mancava.

A mettere un po’ di pepe alla situazione ci ha pensato Riccardo Tisci, che la settimana scorsa ha annunciato una notizia che ci ha fatto riflettere.

Dopo aver spostato la sfilata donna autunno-inverno a New York, ha detto che sarebbe stata aperta al pubblico. L’11 settembre prossimo Givenchy riserverà ben 1.200 inviti alla “gente normale”. Nello specifico, i primi 820 biglietti sono riservati ai primi arrivati nel sito creato in partnership con nycgo.com. 280 biglietti sono riservati per studenti e docenti provenienti dalle scuole di moda Fit, Parsons, Pratt Institute e la the School of Fashion, e gli ultimi 100 biglietti restanti sono destinati ai residenti che vivono in prossimità della location dell’evento. “L’11 settembre – ha detto Tisci a Wwd – è un giorno molto delicato per l’America, e così la sfilata sarà una festa dedicata a una grande famiglia e all’amore”. Spread the love sembra quindi essere il diktak della stagione, e a completare il quadro vi sarà la performance di Marina Abramovic.

La notizia si è diffusa in pochi secondi ed è subito nato un bipolarismo di fondo: chi non ne vuole saperne di condividere La Moda con i normal people e chi invece accetta con gioia questa svolta.

La certezza è che il fashion system si sta muovendo da tempo in direzione di una “democratizzazione” dei contenuti, scendere dal piedistallo e togliersi l’aura di intoccabilità. Perché, dopo tutto, bisogna vendere. E siamo certi che dietro a questa mossa ci sia un’abile strategia di amplificazione, 1200 smartphone sicuramente diffonderanno meglio l’hashtag #GRTnyc17, piuttosto che poche centinaia.

E chi si lamenta della poca esclusività dell’evento… si ricorda dell’esistenza del live streaming da qualche anno?

I biglietti sono volati via in poche ore, ma sarà curioso osservare quest’esperimento sociale, anche dall’altra sponda dell’oceano.

Di una cosa siamo sicuri, sarà la più grande World Poser Reunion mai vista.

Ed ai fortunati che sono riusciti ad accaparrarsi il biglietto: cercate di respirare Moda a pieni polmoni.

Comments are closed.