FW15 trends: the new minimal

New Minimal Tessabit

Removing, breaking down, simplifying. It’s a kind of art designers has accustomed us during the seasons and which the fashion system has gladly embraced. A neatness of lines, which become more essential while making way for fantasy, so to create every time something original, unpredictable and new.
And “new” is the theme behind the minimal trend for next Fall Winter, which is now reinvented through a fabric layering, precious but simple at the same time, and through an extraordinary chromatic game which bring colour blocking to a clean colour shocking.

Saint Laurent

The geometric aesthetic is the focus and a starting point, with straight or trapezoidal shapes, but it has been rethought to accentuate the female silhouette thanks to a perfect juxtaposition of decorative details with a strong impact, with maxi buttons, collars which frame the face and irregular necklines, like suggested by Salvatore Ferragamo whose collection is a triumph of graphism, volumes, refinement and natural charm, with structured and rigorous dresses alternated with fluid and sensual models.

The new minimal goes even through the idea of beauty of Victoria Beckham who, once again, make layering and volume games the leitmotiv of the collection which this time develops in an amazing tale of shapes, male inspiration and strong visual impact.

Valentino
Moreover, if lengths are midi and volumes are over, colours are the real game-changer. Indeed, minimal doesn’t mean anymore just black&white and sculpted monochrome, but even and above all strong and clean colours, from burgundy to all shades of blue, from red to orange. The collection of Derek Lam is a prove of this, since the colours seen on the catwalk are a part of the models skin.
The essential items of this renewed trend are capes, knitwear and skirts, in a continuous and natural juxtaposition of shapes, inspirations and colours, where details and decorations are visible but simple, creating a whole which is clear and harmonious, for an essential but modern look.

Isabel Marant Etoile

Versione Italiana

Togliere, scomporre, semplificare. È un’arte a cui i designer ci hanno abituato nelle stagioni e che la moda ha accolto con entusiasmo. Una pulizia delle linee sempre più essenziali ma che lascia ampio spazio alla fantasia, per creare ogni volta qualcosa di originale, imprevedibile, nuovo.
E proprio il nuovo è il tema che sta alla base e che caratterizza il trend minimale per l’autunno inverno 2015, che si reinventa attraverso la sovrapposizione di tessuti, preziosi ma semplici allo stesso tempo, e il gioco straordinario di cromie, che portano il color blocking a un color shocking d’impatto e pulito.

Givenchy

L’estetica geometrica rimane il punto di partenza, con forme dritte o a trapezio, ma viene ripensata per dare valore e risalto alla silhouette femminile grazie all’accostamento di dettagli decorativi dal forte impatto visivo, con bottoni maxi, colli che incorniciano e scolpiscono il viso e bordature irregolari, come proposto da Salvatore Ferragamo, la cui collezione è un tripudio di grafismi, volumetrie, raffinatezza e fascino naturale, con vestiti strutturati e rigorosi, alternati a modelli fluidi e sensuali.

Il nuovo minimal passa anche e soprattutto attraverso l’idea di bellezza di Victoria Beckham che, ancora una volta, fa delle sovrapposizioni e dei giochi volumetrici il leitmotiv della collezione, che si sviluppa in una narrazione sorprendente di forme, ispirazioni maschili ed estetica di forte impatto visivo.

MM6

Se, in generale, le lunghezze si confermano midi e i volumi over, i colori sono la new entry che cambia le carte in tavola: minimal non vuol dire più solo bianco, nero o monocromi scolpiti, ma anche e soprattutto colori decisi e forti, dal bordeaux al blu in tutte le sue sfumature, dai rossi agli arancioni. Lo si vede chiaramente nella collezione di Derek Lam dove i colori scesi in passerella diventano quasi un tutt’uno con l’incarnato delle modelle.

I pezzi essenziali di questo trend rinnovato sono le mantelle, la maglieria e le gonne, in una sovrapposizione continua e naturale di forme, ispirazioni e colori, dove il dettaglio e le decorazioni sono ben visibili ma semplici, creando un insieme definito e armonico, per look essenziali e decisamente moderni.

Comments are closed.