Men Style: the wardrobe essentials

Men Style

Time to clean your closet. New in, Old out. The male wardrobe makes evergreen items the cornerstone of style, the basis to develop the new trends, which every season change and renew the style.
Whether the market speaks about genderless with silk shirts, bows and georgette with that revolutionary French influence, or about the 70s inspirations, what really matters for a man closet are all those essential and timeless items which can create a perfect balance of casual and formal wear, flaunted with natural ease in any occasion. They’re the items you need to invest in (and well) at least once in your life and that will never let you down.

GOOD IN SUIT

Men_Style_tessabit_marchetti
The ultimate man cloth. It is essential to own a good one for every season, that today can be used in all kind of occasion, formal or not (why confining it to office or weddings?), in all kind of versions: without tie (yes, you’ve read well), but even with a knitwear or a tee, together with fancy sneakers, Valentino docet. These pairings are the best way to say you’re wearing a suit not because you need, but because you want, and you like it, too.

THE SHOES COLLECTOR

Men style

Men as shoes collector (and if you aren’t yet, you’d better start to). In the world of male footwear, as creative as rigorous, some certainties start to fall, while others last. Meaning, a pair of oxford are you pass if matched with a dinner jacket or during weddings; and as an alternative, velvet or patent loafers need to be worn in the evening and brogues with a suit. But it’s now even true that sneakers are suitable for formal wear, just like good leather sandals. And be careful with colours: brown (at least) for the city and black for the night.

BAGS, YES OR NOT?

Men_Style_tessabit_bag

Good bags absolutely yes, shoddy bags please not! Bags for man are made to make life easier (just like girls). This is why any living alpha male has the right to own (at least) one iconic bag, in accordance with the shape rules: a weekender or a maxi tote is a good city companion (otherwise, where would you place all your daily necessaire?), like seen by Valentino or Burberry, while pouches or big document holder bags are more practical. The prerogative is that all of them need to be solid, functional and versatile.

THE FOREVER DENIM

Men_Style_denim_giotto

It’s almost impossible to explain the importance of this item that fills everyone’s closet, aged 0 or 100. It’s no coincidence that jeans has something to do with attitude more than age, but even with shapes and washes. If all these prerogative are followed, jeans becomes the ultimate item for any occasion. An example? A straight leg dark model is just perfect for those who use to wear tailoring and, why not, they can be shown off even in the office. Now, who said denim is just a synonymous of casual?

LAST BUT NOT LEAST

Men_Style_hat

Please, don’t call it accessories, because they’re much more than that. They’re pure details of style, sometimes the starting point of a look. For man, accessories are many and necessary, often iconic elements and real companions. First of all, sunglasses: with that rock’n’roll air and the sartorial effect, they’re functional (bags under the eyes) and strengthen the character.
Then, ça va sans dire, there’s the hat, which is a male must, whether felt or straw. A classic fedora or a panama can be easily worn with denim or with the most refined suit (plus the coat).
And if in the hipster world ties overshadow, in the entire world tie clips still remain an essential detail, since it can save your life in any occasion (lunch meeting says nothing?) and it’s an evident proof you’re that kind of person who exercises taste and pay attention to style.

 

Versione italiana

Tempo di cambi di stagione. Dentro il nuovo sì, ma senza buttare il vecchio. Il guardaroba maschile fa dei capi evergreen il caposaldo del proprio stile, la base da cui sviluppare le nuove tendenze che ogni stagione cambiano o rinnovano lo stile.
Che il mercato parli di genderless con camicie in seta, fiocchi e georgette dallo stile francese rivoluzionario, o degli influssi anni ’70, quello che davvero conta per il guardaroba maschile sono quei capi essenziali e senza stagione, in un mix di casual wear e abbigliamento formale, sfoggiati con naturale disinvoltura e adatti sempre, in ogni occasione. Capi su cui investire (e bene anche) almeno una volta nella vita che non vi lasceranno mai a piedi.

GOOD IN SUIT

Men_Style_tessabit_gallucci

Il capo maschile per antonomasia. Fondamentale averne uno per stagione di ottima fattura, da usare oggi per le occasioni più o meno formali (perché limitarlo all’ufficio o al matrimonio?) nelle versioni più disparate: senza cravatta (sì, avete letto bene), ma anche con una maglia o una t-shirt e insieme alle sneaker, Valentino docet. Abbinamenti che sono il modo migliore per dire che stai indossando un abito non perché devi ma perché vuoi, e ti piace anche.

THE SHOES COLLECTOR

Men_Style_tessabit_street_style
Uomini come collezionisti di scarpe (e se non lo siete ancora, è meglio che iniziate). Nel mondo della calzatura maschile, tanto fantasioso quanto rigoroso, cadono alcune certezze mentre altre rimangono fisse. Per intenderci, un paio di oxford sono il vostro lasciapassare con una dinner jacket o durante i matrimoni; in alternativa, le loafer, in velluto o vernice, si indossano la sera e le brogue insieme agli abiti. Ma è anche vero che sneaker e runner siadattano al formal wear, così come i sandali in pelle. E attenzioni ai colori: il marrone in città (finalmente) e il nero di sera.

BAG, YES OR NOT?

Men Style
Borsa assolutamente sì, borsello per carità no! Per l’uomo, così come per la donna, le borse sono fatte per renderti la vita più facile. Per questo ogni maschio alfa che si rispetti ha il diritto di avere una (o più) borsa iconica, sempre rispettando la regola delle forme: un borsone o la maxi tote si usano anche in città (dove mettere, altrimenti, tutto il necessaire?), come vogliono anche Valentino e Burberry; più pratiche le pochette e i porta documenti. La prerogativa è che siano compatte, funzionali e versatili.

THE FOREVER DENIM

Men_Style_denim

Inutile sottolinearne l’importanza di questo capo che da 0 a 100 anni riempirà i guardaroba di tutti. Non a caso, i jeans hanno a che fare con l’atteggiamento più che con l’età, ma anche con la forma e il lavaggio. Se queste prerogative sono rispettate, non c’è occasione in cui non si possa sfoggiarli. Un esempio? Un modello a gamba dritta e scuro è perfetto per chi è abituato a un abbigliamento più sartoriale, e perché no, da indossare anche in ufficio. Alla faccia di chi vuole il denim come sinonimo di casual.

LAST BUT NOT LEAST

Men_Style_tessabit_mfw_street_style
Non chiamateli accessori, perché sono molto di più. Dettagli di stile e a volte focus da cui sviluppare un look. Per l’uomo, sono tanti e indispensabili, spesso elementi iconici e compagni di mille avventure.
Anzitutto, gli occhiali da sole: con quello spirito sempre un po’ rock, ma dall’effetto spesso sartoriale, sono funzionali (coprire le occhiaie) e rafforzano il carattere.
Il cappello, ça va sans dire, è un must, in feltro o in paglia. Un classico fedora si veste tranquillamente con i jeans o con il più sofisticato degli abiti (più cappotto).
E se nel mondo degli hipster le cravatte passano (momentaneamente) in secondo piano a favore dei papillon, un ferma cravatte può sempre salvarvi in mille e più occasioni (cena o pranzo di lavoro, dice niente?) ed è segno evidente che siete uomini con un certo gusto e una particolare attenzione allo stile.

Comments are closed.