Fashion People: Simone Marchetti

banner

First of all, fashion editor. But maybe this is reducing. Competent and accurate writer, Simone Marchetti, pen of the Italian newspaper La Repubblica, is even and above all a personality since his prose and pose make it one of the most admired and demanded (and even followed on socials) protagonist during fashion weeks.

Schermata 2015-10-09 alle 10.57.04

His unique and precise style, which is eccentric yet sober, modern yet classic, evokes a refined knowledge of the industry, enough to make him one of the most valued Italian journalists at the moment.
His precise and decided writing comes from a solid yet varied background, starting from the classical studies then exploring a passion for theatre, experienced at first hand, without forgetting travels, incessant source of inspiration. So, his career evolves in a gradual and formative way, with the early days at the press offices and then with the first experiences in the editorial world at Donna Moderna, the Sunday cultural section of Il Giornale, the direction of the independent magazine Victim, until he reaches Velvet. With his now mature cultural and professional background, it’s only a small and natural step for him from reaching the digital.

Schermata 2015-10-09 alle 10.57.57

Indeed, right away Marchetti shows an important yet interesting-interested approach to the web world, which results in the creation first, and the collaboration then, with the digital project D.larepubblica.it, without giving up printing. He’s followed many projects for the web, like the editorial collaborations with Google Plus and Zegna, since his last personal blog which is not, as you may think, a selfsatisfied mirror of his brilliant looks, but an update window of what he likes to call live-style, in an attentive and never ordinary trip in pursuit of contemporary, which goes beyond fashion, evidence of how Simone Marchetti is always attentive to changes and curious to know what’s new.

Schermata 2015-10-09 alle 11.06.54

This digital affaire is also an influence for his great style: it’s rare not to see him without an iPad or an iPhone out of the shows, ready to share the latest updates (above all on Instagram). But don’t call him nerd or geek, since Simone Marchetti is an aesthete first and above all.

Versione italiana

Fashion editor, prima di tutto. Ma forse è riduttivo. Scrittore attento e capace, Simone Marchetti, penna storica del giornale italiano La Repubblica, è anche e soprattutto un personaggio, perché la sua prosa e la sua posa ne fanno uno dei protagonisti più ammirati e ricercati (e seguito sui social) durante le settimane della moda.

Schermata 2015-10-09 alle 11.05.35

Il suo stile inconfondibile e attento, eccentrico e posato, che è moderno e classico allo stesso tempo, parla ed evoca una conoscenza del settore raffinata, tanto da farne uno dei giornalisti italiani più richiesti e desiderati.
La scrittura precisa e decisa arriva da un background solido e variegato, che parte dagli studi classici per poi esplorare la passione per il teatro, vissuta in prima persona, senza dimenticare i viaggi, fonte inesorabile di ispirazione. Mentre la carriera evolve in maniera graduale e formativa, con gli inizi negli uffici stampa di agenzie e, successivamente, le prime esperienze nel mondo editoriale con testate come Donna Moderna, la sezione culturale domenicale de Il Giornale, la direzione della rivista indipendente Victim, fino all’approdo a Velvet. Con un bagaglio culturale e professionale ormai maturo, il passo al digitale sembra quasi spontaneo.

Schermata 2015-10-09 alle 10.59.10

Fin da subito, infatti, Marchetti manifesta un importante e interessante/interessato approccio con il web, che si traduce nella creazione, prima, e la collaborazione, poi, del progetto digitale D.larepubblica.it, senza comunque abbandonare la carta. Molti anche i progetti curati per il web, come le collaborazioni editoriali con Google Plus e Zegna, fino ad arrivare al suo blog personale che non è, come si può pensare, uno specchio autocelebrativo dei suoi look geniali, quanto una vetrina aggiornata su quello che lui ama chiamare il live-style, in un viaggio attento e mai banale alla scoperta della contemporaneità, che va oltre la moda, a dimostrazione di come Simone Marchetti sia da sempre attento ai cambiamenti e curioso di conoscere le novità.

Schermata 2015-10-09 alle 11.00.34

Quello per il digitale è una passione che influenza anche dal suo stile: all’uscita delle sfilate e per strada è difficile non trovarlo in compagnia di iPad o iPhone, pronto a sharare gli ultimi aggiornamenti live (soprattutto su Instagram). Ma non chiamatelo nerd o geek, perché Simone Marchetti è un esteta soprattutto e prima di tutto.

Comments are closed.