A Cinderella Story: Amina Muaddi and the Oscar Tiye shoes

Copertina

This is a story of a modern Cinderella. One of those great stories you like to read and tell. This is a story of a girl coming from (almost) far away who has realized a dream, making other people happy, too.Two are the protagonists of this story: Amina Muaddi and her precious creations Oscar Tiye. The first, a young woman with a great passion for shoes; the second, the most popular shoes right now.

Questa è una storia di una Cenerentola dei nostri tempi. Una di quelle storie belle che ti piace leggere e raccontare. È la storia di una ragazza venuta da (quasi) lontano che ha realizzato un sogno e reso felice molte sue coetanee e non. In questa storia i protagonisti sono due: Amina Muaddi e le sue preziose creazioni Oscar Tiye. Lei, una giovane donna con una passione smisurata per le scarpe, loro le scarpe più richieste del momento.

I forgot to post this by pretty @hedvigso at Westminster Abbey. #fbf #london #guccicruise #westminsterabbey

Una foto pubblicata da Amina Muaddi (@aminamuaddi) in data:

The shoes brand Oscar Tiye is young and cool, with all the positive aspects this could mean (originality, character, innovation), born in Milan in 2013 from the creative mind of Amina herself who, together with her business partner, Irina Curutz, wanted to create the perfect shoes, able to balance in one model strength and elegance. An accessory which is the accessory par excellence, but which is something more at the same time, something unique and rare.

Il brand di scarpe Oscar Tiye è giovane e fresco, con tutti gli aspetti positivi che questo può comportare (originalità, carattere, innovazione) nato a Milano solo nel 2013 dalla mente creativa proprio di Amina che, insieme alla sua business partner, Irina Curutz, voleva creare la scarpa perfetta, capace di bilanciare in un unico modello forza ed eleganza. Un accessorio che è l’accessorio per antonomasia, ma che è allo stesso tempo qualcosa di più, qualcosa di unico e raro.

The peculiarity of Oscar Tiye collections is the perfect fusion between classic and modern. Indeed, every model stands out for the perfect creation and the high quality, made entirely in Italy in the Riviera del Brenta area, known worldwide for its tradition in leather craftsmanship. Moreover, with their background, Amina Muaddi shoes show off a global and international character in their classic nature.

La particolarità delle collezioni Oscar Tiye sta nella perfetta fusione di classico e moderno. Ogni modello, infatti, si contraddistingue per la precisione nella realizzazione e il pregio della qualità, create interamente in Italia, nell’area della Riviera del Brenta, rinomata per la lavorazione della pelle. Non solo. Con il loro background, le loro influenze da ogni parte del mondo, le scarpe di Amina Muaddi sfoggiano un carattere globale e internazionale nella loro classicità.  

Together with their deep Italian spirit, these shoes are affected by the founder, born in Jordan, moved in Romania before arriving at the Peninsula. And all these middle-east influences are reflected also in the brand symbol, a beetle, and in the decorations, recalling the Byzantine ceramics and the prints of the carpets.

Insieme al loro spirito fortemente italiano, queste scarpe subiscono l’influenza della sua fondatrice, nata in Giordania, trasferitasi in Romania, prima di approdare nella Penisola. E queste influenze mediorientali si rispecchiano anche nel simbolo del brand, uno scarabeo, e nei suoi decori, che richiamano le ceramiche bizantine e le stampe dei tappeti.

Among the iconic models, the Malikah sandals and the original Minnie ones, everyone bringing with it a free spirit, a feminine, sensual, strong and classic one. Shoes that are not simple shoes, since they enclose a very good story to tell.

Tra i modelli iconici, il sandalo Malikah e le originali Minnie, ognuno che porta con sé uno spirito libero, femminile, sensuale, forte e classico allo stesso tempo. Scarpe che non sono semplici scarpe, perché racchiudo in sé una storia da raccontare.

Comments are closed.