Daniela Gregis and the beauty

Daniela_Gregis

Do you know the difference between any car and a Ferrari?

It is clear even to those who didn’t know much about motors.
We talk about quality, we talk about history, we talk about a red means passion and heart.
It is difficult indeed not to be literally speechless passing in front of one of these cars in the center of the city.
Just like when you pass by a beautiful girl (or a beautiful boy, for par condicio), or when you walk past a window of a shoe store and you instantly fall in love with a pair of shoes with heels. Or, at worst, when in the window of a on-line shop you find 10 pairs of shoes, all beautiful, all worthy of love and the only way to survive is to dream of having a no limit budget credit card to give vent to all your quest for new things.
You know what they have in common a beautiful girl, a beautiful pair of shoes and a Ferrari? That’s right, the beauty!
These things seem very different from each other but they are very similar.
In the words of His Majesty Valentino Garavani, “I love the beauty, it is not my fault.
How to blame him? We understand him.
Beauty, shopping and food. These are the three essential things in life. Everything else is boring.

Daniela Gregis

In the Fashion fields Ferrari are very few. They are brands with a history to tell, with an obsessive attention to quality and research of the materials.
They create items of a speechless beauty. Our hidden dream is not just looking at them from afar. We dream to climb on board.
That’s why we fall in love with a dress only when we worn it, when we can understand the softness of the fibers, the luster of the fabric and the endless joy that causes us to wear it. It’s impossible not to notice the sparkling smile on our face when you are wearing a suit of quality.

You don’t need extravagance, no need to go beyond the limits or worse attract attention in every imaginable way. An item of high quality have charm, and we can see it from miles away.
I often think this when I touch an item signed Daniela Gregis. People smile and now I also understand why.

Daniela Gregis

Versione Italiana

Conoscete la differenza tra una qualsiasi automobile e una Ferrari?
É chiarissima anche a tutti quelli che non se ne intendono molto di motori e cavalli.
Si parla di qualità, si parla di storia, si parla di un rosso che significa passione e cuore.
Difficile infatti non rimanere letteralmente a bocca aperta passando davanti ad una di queste auto in centro.
Proprio come succede quando ti passa accanto una bellissima ragazza (o un bellissimo ragazzo, per par condicio), o quando passate davanti ad una vetrina di un negozio di scarpe e vi innamorate follemente all’istante di un paio di décolleté con tacco. O, nei casi peggiori, quando nella vetrina di uno shop on-line ne trovate 10 paia tutte belle, tutte meritevoli d’affetto e l’unico modo per sopravvivere è sognare di avere una carta di credito senza limite di budget per dar sfogo a tutta la vostra voglia di novità.
Sapete allora cos’hanno in comune una bella ragazza, uno stupendo paio di scarpe ed una Ferrari? Esatto, la bellezza!
Sembrano cose estremamente diverse tra di loro eppure son molto simili.
Come diceva sua maestà Valentino Garavani, “Amo la bellezza, non è colpa mia!”.
Come dargli torto? Noi lo capiamo in pieno.
Bellezza, shopping e cibo. Sono queste le tre cose principali alle quali proprio non sappiamo resistere.  Tutto il resto è noia.

Daniela Gregis

Nella Moda le Ferrari son veramente poche. Si tratta di brand con una storia alle spalle da raccontare, con un’attenzione quasi maniacale per la qualità e per la ricerca dei materiali.
Creano capi di una bellezza assurda e proprio come per le fantastiche auto rosse, il nostro sogno non è semplicemente guardarle da lontano. Noi sogniamo di salirci a bordo.
Ecco perché ci si innamora realmente di un capo solamente una volta indossato, quando avendolo addosso riusciamo a capire la morbidezza delle sue fibre, la lucentezza del tessuto e l’infinita gioia che ci provoca tenerlo addosso. Impossibile infatti non notare lo scintillante sorriso che si crea sul nostro volto quando si indossa un abito di qualità.

Non serve la stravaganza, non serve superare i limiti o peggio attirare l’attenzione in tutti i modi possibili e immaginabili. Un capo d’alta qualità ha fascino, e si vede anche a chilometri di distanza.
Mi capita spesso di pensare questo quando tocco un capo firmato Daniela Gregis. Le persone sorridono ed ora ho anche capito il perché.

Comments are closed.