The Saint Laurent Los Angeles Fashion Show

In the fashion world is going on a huge change and the Tessabit team moves to Los Angeles, to watch to the live show of one of the most irreverent fashion designers of our time: Hedi Slimane for Saint Laurent.

Nel mondo della moda è in atto un enorme cambiamento ed il team di Tessabit si sposta a Los Angeles, per assistere alla sfilata di uno degli stilisti più irriverenti della nostra epoca: Hedi Slimane per Saint Laurent.

Here – when everyone is talking about gender fluid and unisex as revolution – we watch a man/woman show, in which the canons of beauty are perfectly blended, sometimes ambiguous, mixed in rebellious glam rock attitude that makes us forget all the gender stereotypes.

Qui – quando tutti parlano di gender fluid e unisex come rivoluzione – vediamo sfilare sotto i nostri occhi una show uomo/donna, in cui i canoni di bellezza sono perfettamente amalgamati, a tratti ambigui, miscelati in versione glam rock ribelle che ci fa dimenticare tutti gli stereotipi di genere.

The setting of the show is the Palladium in Los Angeles, a tribute to the LA music, this is the second art project curated by Slimane, after Moca Contemporary Photography show of 2011.

Il setting della sfilata è il Palladium di Los Angeles, un tributo alla musica losangelina e di fatto il secondo progetto artistico curato da Slimane, dopo il Moca Contemporary Photography show del 2011.

Hedi is to be admired, has maintained his creative identity without succumbing to the pressures of those who accused him of having distorted the brand (Alexander Fury from The Independent). In fact in the latter collection he has revisited the codes and proportions studied in the 90s, offering a rock-western-inspired imagery with recall to 70s. For woman bow shirts, culottes lighted and huge belts, for men skinny pants are a must for several seasons. The innovation on the use of tissues are smooth velvet to decorate jackets and cloaks. An in-depth study of embroidery allowed the reproduction of animal texture, but also spatial and pop theme. He never ceases to amaze us.

Hedi è da ammirare, ha mantenuto la propria identità creativa senza cedere alle pressioni di chi lo accusava di aver snaturato il brand (come Alexander Fury dalle colonne di The Indipendent). Infatti in quest’ultima collezione ha rivisitato i codici e le proporzioni studiate negli anni ’90, proponendo un immaginario di ispirazione rock-western con richiamo anni ’70. Per le donna camicie con fiocco, culottes ampissime e cinture enormi, per gli uomini i pantaloni skinny sono un must da diverse stagioni. Le novità in tema di tessuti sono l’utilizzo di velluto liscio a decorare giacche e tabarri. Uno studio approfondito sui ricami ha permesso la riproduzioni di texture animalier, ma anche a tema spaziale e pop. Non smette mai di stupirci.

It is however important to note that there are pieces that trace all the collections, such as a western version toed boots (revisited in different materials) and skinny pants for men, associated with leather jackets and shirts. It’s all in the philosophy of the brand, repeat of the evergreen items and hyper desirable. So much so that in the last three years Saint Laurent has tripled its sales, through competitive prices and sales through global e-commerce sites.

È comunque importante notare come vi siano dei capi che ripercorrono tutte le collezioni, come gli stivali a punta versione western (rivisitati in diversi materiali) ed i pantaloni skinny da uomo, associati a giacche di pelle e camicie. Sta tutto nella filosofia del brand, riproporre dei capi continuativi ed iper desiderabili. Tanto che negli ultimi 3 anni Saint Laurent ha triplicato le vendite, attraverso prezzi competitivi e l’utilizzo di canali e-commerce mondiali.

This kind of philosophy closely embraces the initial one of Yves Saint Laurent who had brilliant businessidea, like having understood that so modern ideas of his high fashion could turn into industrial and very salable product.

Questo tipo di filosofia abbraccia strettamente quella iniziale di Yves Saint Laurent che ebbe intuizioni commerciali geniali, come avere capito che le idee così moderne della sua alta moda potevano trasformarsi in prodotto industriale e molto vendibile.

Doing a parallelism could then compare the blazer, safari jacket, tuxedo, the trench coat, the leather jacket and the pant-suits by Yves with boots, leather jackets, baby doll dress and pants by Hedi. Revolutionary attitude that follows the spirit of this Maison, who born French and dipped in the most authentic American reality. Creating a real “Cult of Hedi”, with fashion tribe who followed him in all his work experience, from Saint Laurent to Dior, before returning to Saint Laurent..e now? Some rumors speak about a substitution of Slimane with Anthony Vaccarello (protégé of Donatella Versace and Versus) designers, and a trip to the designer Saint Laurent at Dior or Louis Vuitton (all trademarks of Kering group).

Facendo un parallelismo potremmo quindi paragonare il blazer, la sahariana, lo smoking, il trench, il giubbotto di pelle ed il tailleur-pantalone di Yves con i gli stivali, le giacche di pelle, i baby doll dress e i pantaloni di Hedi. Un’attitudine rivoluzionaria che ripercorre lo spirito di questa Maison, che nascendo francese si è tuffata nella realtà americana più autentica. Creando un vero “Culto di Hedi”, con una fashion tribe di adepti che lo ha seguito in tutte le sue esperienze lavorative, da Saint Laurent a Dior, per poi tornare a Saint Laurent..e ora? Alcuni rumors parlano di una sostituzione di Slimane con Anthony Vaccarello (pupillo di Donatella Versace e designer di Versus), ed un viaggio dello stilista di Saint Laurent da Dior o Louis Vuitton (tutti marchi del gruppo Kering).

We entered into a captivating universe and we want to shareit with you, follow us and we will enjoy the authenticity of Saint Laurent here on Tessabit.com.

Siamo entrati in un universo accattivante e vogliamo rendervi partecipi, seguiteci e vi faremo assaporare l’autenticità di Saint Laurent qui su Tessabit.it.

photo by Claudia Bellotti for Tessabit.com

Comments are closed.